Preloader
Email: office@yourdomain.com
Phone:: +44 20 7240 9319
torna in alto

Contributo progetti ICT 2018 in Friuli Venezia Giulia

Hai bisogno di una consulenza per migliorare gli strumenti di comunicazione digitale? Vuoi rinnovare l’ecommerce? Vuoi fornire ai tuoi clienti servizi sempre più efficienti e ad alto valore aggiunto?
Affidaci un progetto digitale con il contributo del 50%, grazie al bando regionale di aiuto agli investimenti per la riorganizzazione e la ristrutturazione aziendale delle PMI in campo ICT.

Contattaci per richiedere una panoramica di tutti i nostri servizi e consulenze in materia, e sviluppare tutte le fasi soggette a contributo previste dal bando! Grazie alla nostra rete di partner possiamo supportarti dall’istruttoria della domanda e stesura della relazione illustrativa, allo sviluppo vero e proprio delle progettualità, fino alla rendicontazione finale per l’erogazione dei fondi.

Bando 2018 ICT POR FESR 2014-2020

Nell’ambito della linea di intervento per gli investimenti, la riorganizzazione e la ristrutturazione aziendale delle PMI, la Regione FVG sostiene il consolidamento in chiave innovativa delle PMI, mediante l’introduzione di servizi e tecnologie innovative relative all’ICT con contributi fino al 50% a fondo perduto.

Beneficiari:

Microimprese, piccole e medie imprese (PMI), e liberi professionisti, attive e insediate sul territorio regionale.

Progetti finanziabili:

1. introduzione di soluzioni tecnologiche innovative per l’operatività di sistemi di informazione integrati quali le soluzioni ERP/MPR, i sistemi di gestione documentali, i sistemi (CRM), la tracciabilità del prodotto, le piattaforme di gestione integrata delle funzioni aziendali, gli strumenti per il commercio elettronico, la manifattura digitale, la sicurezza informatica ed il cloud computing
2. soluzioni ed applicazioni digitali che secondo il paradigma dell’Internet of Things consentano uno scambio di informazioni tra macchine e oggetti
3. introduzione di da parte delle PMI turistiche richiedenti, introduzione di servizi innovativi a favore della clientela.

I progetti di investimento di cui alle lettere a) e c), devono essere diretti al miglioramento dei processi aziendali, quali forniture alla produzione e distribuzione, marketing ed erogazione di servizi, nonché all’accrescimento della capacità di penetrare in nuovi mercati.
I progetti di investimento di cui alla lettera b), devono essere diretti all’automazione dei processi aziendali.

Spese ammissibili:

Hardware, Software, Consulenze.

Tipologia e intensità del contributo:

A fondo perduto dal 10 al 50% (in caso di applicazione Reg De Minimis o altro regolamento sugli gli aiuti di stato).
Il limite minimo di spesa ammissibile per domanda è pari a:
a) 3.000 euro, nel caso in cui il richiedente è una micro impresa
b) 6.000 euro, nel caso in cui il richiedente è una piccola impresa
c) 9.000 euro, nel caso in cui il richiedente è una media impresa.
Il limite massimo di aiuto concedibile per domanda è pari a 200.000.

La dotazione del Bando è di euro 2.302.090,00.
La concessione avviene sulla base di una graduatoria, con punteggi assegnati sulla base di criteri di valutazione.

Presentazione delle domande:

Alla Camera di Commercio territorialmente competente esclusivamente tramite il sistema informatico FEG (procedura online) a partire dalle ore 10.00 del giorno 27 marzo 2018 fino alle ore 16.00 del giorno 16 maggio 2018.

Nessun Commento

Lascia un commento