Preloader
Email: office@yourdomain.com
Phone:: +44 20 7240 9319
torna in alto

Incrementare il marketing e le vendite con traffico qualificato a un sito web

Portare traffico qualificato a un sito in grado di influenzare positivamente marketing e vendite è sempre una delle annose questioni che si pone a qualsiasi azienda che dispone di uno strumento di comunicazione sul web. Nella competizione di oggi soluzioni miracolose non esistono, e diffidate di chi si ritiene in possesso della pietra filosofale: solo una strategia accurata di pianificazione, strumenti e competenze adeguati, possono fare la differenza e far acquisire i risultati. La qualità paga, la fuffa fa sprecare soldi ed energie.

 

L’importanza dell’azione congiunta di posizionamento organico e PayPerClick

Due attività in grado di ottenere buoni risultati sono sostanzialmente: a) le campagne PayPerClick per la promozione di ricerche a pagamento (Search Engine Advertising) b) un adeguato posizionamento organico (Search Engine Optimization) basato sul corretto utilizzo di parole chiave e tattiche consone per indirizzare gli utenti verso un determinato sito web ben collocato nella SERP (in parole semplici la pagina dei risultati).

Spesso queste strategie vengono considerate come alternative, come se una escludesse l’altra o una fosse più importante dell’altra, mentre invece possono essere entrambe funzionali e premianti se intraprese in contemporanea. La logica di funzionamento è simile, perché l’obiettivo di tutte e due consiste nel gestire parole chiave in grado di indirizzare utenti verso siti e pagine web dedicate. L’utilizzo combinato può portare molti benefici e anche aumentare l’efficacia di una strategia di posizionamento a lungo termine.

Incrementa il marketing e le vendite

I benefici dell’integrazione SEO e SEA in modo più dettagliato

1) VISIBILITÀ 

Essere presenti nelle pagine dei risultati di ricerca con entrambe le opzioni consente a un brand maggiore consapevolezza e credibilità. Considerando poi che i risultati delle parti alte delle pagine sono annunci a pagamento, ne consegue che avere una certa predominanza aumenta le possibilità di visite e traffico.

2) La SEA per il SEO

Per accorciare i tempi di test l’utilizzo congiunto delle due opzioni può aiutare a capire e selezionare quali parole chiave hanno un maggiore tasso di conversione e sono più performanti. In un annuncio PayPerClick la modifica è immediata, mentre un intervento SEO richiede tempi di attesa molto lunghi una volta effettuato. Le campagne a pagamento possono poi essere utili per effettuare determinati test per diverse versioni di una pagina e decidere di implementare quella più performante. Inoltre, con iniziative mirate è possibile aiutare a recuperare utenti che hanno visitato un sito o lasciato acquisti in sospeso, invitandoli a entrare di nuovo nel sito.

3) Il SEO per la SEA

Anche l’ottimizzazione SEO del sito contribuisce alla buona riuscita di promozioni e campagne a pagamento, sia nel caso di particolari parole dal costo elevato che per aumentare il punteggio di qualità degli annunci in base alla pertinenza e corrispondenza di parole chiave e testi delle pagine collegato a uno specifico annuncio.

 

L’importanza del monitoraggio degli accessi al sito

Spunti interessanti per il SEO provengono inoltre dai dati relativi alle statistiche di accesso a un sito e le cosiddette ‘long tail keywords’. Negli ecommerce poi vanno sempre monitorate le ricerche effettuate all’interno del sistema, per tarare e affinare ulteriormente il lessico utilizzato dagli utenti.

 

I social media per il posizionamento

Anche i social ovviamente si prestano ad aumentare il traffico di un sito e le interazioni con il pubblico, oltre che per divulgare in modo rapido contenuti di valore, link e articoli di approfondimento interessanti. Le campagne a pagamento sui social possono integrare perfettamente, di concerto con SEO e SEA, obiettivi di brand awareness, content promotion e link building.

 

Se desideri conoscere le opportunità a disposizione e ricevere una consulenza adeguata in materia, contattaci!

Nessun Commento

Lascia un commento